Luoghi Comuni ... diamo spazio ai giovani

Ultima modifica 6 agosto 2021

Come partecipare: https://luoghicomuni.regione.puglia.it/come-partecipare/

Aggiornamento del 06 agosto 2021:è attivo il bando per presentare proposte progettuali sulla piattaforma regionale luoghicomuni.regionepuglia.it relativamente a Casa Turrita e Ex - scuola materna. I bandi scadono il 28 settembre 2021

Aggiornamento del 27/05/2021

Con atto dirigenziale n. 156/2021 emanato dalla Dirigente Sezione Politiche giovanili e innovazione sociale sono state ammesse le candidature degli spazi proposti dal Comune di Presicce - Acquarica e sotto meglio specificati. DA questo momento gli enti del Terzo Settore interessati alla gestione degli spazi, accedendo al link sopra riportato, potranno inviare le proposte progettuali.

Aggiornamento del 20/04/2021

In data 19/04/2021 si è concluso l'iter istruttorio da parte del competente ufficio volto a candidare i luoghi all'iniziativa "Luoghi Comuni". Il Comune è in attesa della convalida ufficiale da parte della Regione Puglia. 

Aggiornamento del 20/02/2021

Con delibera n. 22 del 17/02/2021  l'Amministrazione aderisce all’iniziativa della Regione Puglia “Luoghi Comuni” finalizzata a promuovere, attraverso lo
strumento della co - progettazione (previsto dall’art. 55, commi I e III, del Decreto Legislativo 3 luglio 2017, n. 117), la valorizzazione di spazi pubblici sottoutilizzati da destinare ad iniziative di innovazione sociale realizzate da Organizzazioni giovanili del Terzo Settore;

Il Comune di Presicce - Acquarica ha candidato i seguenti spazi:

  • Piano terra dell'ex scuola materna di via Roma località Acquarica;
  • Parte dei locali di casa Turrita di via Gramsci località Presicce

L'iniziativa

Luoghi Comuni prevede, in particolare, che attraverso lo strumento della co - progettazione si possano promuovere nuove forme di collaborazione tra Enti pubblici e Organizzazioni giovanili del Terzo Settore finalizzate a riattivare spazi pubblici sottoutilizzati attraverso la realizzazione di progetti innovativi capaci di coinvolgere le comunità locali nei processi di riuso e valorizzazione dei predetti spazi, offrendo ai giovani opportunità di attivazione e apprendimento;
Per il raggiungimento delle predette finalità, l’Avviso regionale prevede che gli Enti pubblici interessati aderiscano all’iniziativa candidando sull’apposita piattaforma informatica all’uopo dedicata uno o più spazi pubblici sottoutilizzati di cui siano proprietari o di cui abbiano la piena
disponibilità;
Per le candidature pervenute dagli Enti e valutate positivamente, l’Agenzia Regionale per la Tecnologia e Innovazione (ARTI), in collaborazione con la Regione Puglia, provvederà a selezionare, con apposita procedura ad evidenza pubblica, una Organizzazione giovanile del Terzo Settore con laquale avviare la fase di co - progettazione per la progettazione esecutiva delle attività da realizzare;
a Regione Puglia, ARTI, Ente pubblico ed Organizzazione giovanile del Terzo Settore, a conclusione della fase di co-progettazione, procederanno alla stipula di un Accordo di collaborazione con l’indicazione dei contributi che ciascun soggetto sottoscrittore apporterà per la realizzazionedell’iniziativa (co – finanziamento);

Delibera di Giunta
Allegato formato pdf
Scarica