Educare in Comune

Ultima modifica 1 marzo 2022

download (1)

AGGIORNAMENTO DEL 10/02/2022

Si informa che, a seguito della firma del decreto del Capo del Dipartimento per le politiche della famiglia in data 14.12.2021, vengono pubblicati gli elenchi definitivi delle domande risultate ricevibili ai sensi dell'articolo 5 dell’Avviso pubblico per il finanziamento di progetti per il contrasto della povertà educativa e il sostegno delle opportunità culturali e educative di persone minorenni "Educare in Comune" - CUP J57C20000350001, e dunque ammesse a valutazione. Detti elenchi, suddivisi per aree di intervento (A - B -C), integrano quelli già pubblicati in data 21.06.2021. Il Comune di Presicce - Acquarica è risultato ammesso alla fase successiva

AGGIORNAMENTO DEL 02/03/2021: Con determina n. 196 del 26/02/2021 è stato approvato il verbale di ammissibilità formale redatto dal R. u. p.  e il verbale della Commissione interna. Il R. u. p. ha ammesso alla successiva fase di valutazione tecnica della commissione la proposta progettuale "Interconness@" presentata dal soggetto capofila "Fondazione Emmanuel Don Francesco Tarantini per le migrazioni e il sud del mondo". La commissione interna ha valutato positivamente la proposta ivi indicata.

In data 01/03/2021 il Comune di Presicce - Acquarica ha inoltrato la sua candidatura al bando nazionale "Educare in Comune". A breve verrà allegato il progetto proposto

AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE IN QUALITA’ DI PARTNER ALLA ELABORAZIONE MEDIANTE CO-PROGETTAZIONE DEL PROGETTO “EDUCARE IN COMUNE” DI CUI ALL’AVVISO PUBBLICO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI – DIPARTIMENTO DELLA FAMIGLIA - PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI PER IL CONTRASTO DELLA POVERTA’ EDUCATIVA E IL SOSTEGNO DELLE OPPORTUNITÀ CULTURALI E EDUCATIVE DI PERSONE MINORENNI PROMOSSO DAL DIPARTIMENTO DELLA FAMIGLIA

Approvato con determinazione n. 157 del 12 febbraio 2021

Premesse

La Presidenza del consiglio dei Ministri – Dipartimento della Famiglia ha pubblicato l’avviso “Educare in Comune” proponendo azioni di intervento a livello comunale per restituire importanza e protagonismo agli attori locali della “comunità educante”, per sperimentare, attuare e consolidare sui territori modelli e servizi di welfare di comunità nei quali le persone di minore età e le proprie famiglie diventino protagonisti sia come beneficiari degli interventi, sia come soggetti attivi d’intervento. Per “comunità educante” si intende la rete di solidarietà territoriale costituita da tutti coloro che partecipano con responsabilità, in maniera sinergica e con la stessa cultura pedagogica, alla crescita delle persone di minore età. Una pluralità di adulti di riferimento - che va dai genitori, alla scuola, al sistema economico, giuridico e culturale, al terzo settore (comprese le istituzioni religiose e il mondo dello sport) - che, a vario titolo, si adopera per tutelare e valorizzare la dimensione sociale del processo educativo.

L’avviso della Presidenza del Consiglio dei Ministri – al quale si fa pieno riferimento - è reperibile al seguente indirizzo:

http://famiglia.governo.it/it/politiche-e-attivita/finanziamenti-avvisi-e-bandi/avvisi-e-bandi/avviso-pubblico-educare-in-comune/

Il Comune di Presicce - Acquarica intende promuovere la costituzione di una rete di partenariato al fine di partecipare al bando ministeriale di cui sopra.

Oggetto

Il presente avviso intende selezionare uno o più soggetti in rete tra loro che presentino una proposta progettuale, che siano disposti a co - progettare la loro proposta che il Comune di Presicce - Acquarica presenterà al citato bando “Educare in Comune” e che siano disposti a co -gestire con il Comune di Presicce - Acquarica la proposta candidata.

Il Comune di Presicce - Acquarica intende partecipare al bando in questione con una proposta da sviluppare in una delle aree tematiche indicate dal bando.

La proposta di co - progettazione dovrà essere attinente al bando “Educare in Comune” allegato al presente Avviso Pubblico.

Le proposte di co - progettazione dovranno essere accompagnate da un piano economico-finanziario di un importo complessivo compreso tra 50 e 350 mila euro; per le spese ammissibili si rinvia all’allegato “A” dell’Avviso “Educare in Comune”.Gli interventi oggetto della proposta di co - progettazione devono avere una durata esatta pari a 12 mesi. Resta inteso che Il Comune di Presicce - Acquarica svolgerà il ruolo di ente capofila e che il medesimo Comune - in caso di ammissione - sarà l’unico beneficiario del finanziamento.

Il Comune inoltre manterrà il coordinamento e la responsabilità della realizzazione della proposta presentata.

Destinatari

Come previsto dalla Delibera di Giunta Municipale e dalla determina di approvazione del bando, al presente Avviso possono partecipare enti del Terzo settore e imprese sociali che abbiano maturato una comprovata esperienza di almeno tre anni nell’area tematica sopra indicata e il cui statuto o atto costitutivo sia coerente con l’ambito tematico sopra dettagliato.

Termini e modalità di presentazione della domanda.

I soggetti interessati dovranno inviare entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 23 febbraio 2021 i seguenti documenti (tutti necessari a pena di esclusione):

Domanda di partecipazione redatta sulla base dell’allegato1)

Proposta progettuale redatta sulla base dell’allegato2)

Piano economico finanziario sulla base dell’allegato3)

Copia dell’atto costitutivo o statuto del soggetto proponente e di ogni altro eventuale partner (non necessario per Enti Pubblici), nonché relazione sulle attività svolte dal soggetto proponente e da ogni altro eventuale partner negli ultimi tre anni (non necessario per Enti Pubblici), dalla quale si evinca l’esperienza nell’area tematica oggetto del presente avviso;

Documento identità del/i soggetto/i/firmatario/i

N.B. TUTTI I DOCUMENTI DOVRANNO ESSERE FIRMATI DIGITALMENTE A PENA DI ESCLUSIONE.

Le manifestazioni di interesse recanti come oggetto “Manifestazione di interesse per co - progettazione “Educare in Comune“ dovranno pervenire esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo protocollo@cert.comune.presicceacquarica.le.it a pena di esclusione.

Il recapito della pec rimane ad esclusivo rischio del mittente, con esonero di responsabilità per l’Amministrazione Comunale.

CRITERI per la selezione delle proposte

La selezione delle proposte avverrà da parte di apposita Commissione sulla base dei criteri sotto elencati:

A. QUALITÀ DELLA PROPOSTA PUNTI 50

a.1 Articolazione e descrizione degli obiettivi generali e specifici, delle attività, dei risultati attesi dell’intervento, sintesi in un quadro logico Punti 5

a.2 Articolazione e descrizione appropriata dei cambiamenti attesi ovvero degli impatti sociali che l’intervento intende generare sui diretti destinatari e sulla comunità di

riferimento Punti 10

a.3 Descrizione degli eventuali punti critici della fase attuativa Punti 10

a.4 Innovatività della proposta, in termini di bisogni individuati, soluzioni e strumenti adottati anche di natura digitale Punti 10

a.5 Modello progettuale di sostenibilità della proposta nel tempo, dopo i 12 mesi previsti Punti 10

a.6 Descrizione delle ragioni della possibile replicabilità dell’intervento sul territorio (proposta di un possibile modello) Punti 5

B. COOPERAZIONE E COMPARTECIPAZIONE PUNTI 30

b.1 Composizione della rete partenariale pubblica e/o privata (comunità educante) e coerenza della stessa rispetto ai bisogni, all’area tematica prescelta, alle competenze di ciascun partecipante Punti 10

b.2 Modello di cooperazione della rete partenariale pubblica e/o privata (comunità

educante) Punti 10

b.3 Coinvolgimento delle persone di minore età e delle loro famiglie nella fase di

programmazione, progettazione e nella attuazione dell’intervento Punti 10

C. PIANO FINANZIARIO E VALUTAZIONE DI IMPATTO PUNTI 20

c.1 Congruità, attendibilità e realismo del piano finanziario in relazione alla dimensione dell’intervento e al tipo di attività eseguite Punti 10

c.2 Metodologia, indicatori e soggetto individuato per la realizzazione di una valutazione d’impatto sociale Punti 10

Le proposte che riceveranno almeno 60 punti saranno ritenute ammissibili alla co- progettazione.

Il soggetto che ha presentato la proposta che avrà ottenuto il punteggio più alto sarà ammesso alla fase di co-progettazione; in caso di rinuncia del medesimo, il Comune si riserva di ammettere il soggetto che avrà ottenuto il punteggio inferiore.

In caso di finanziamento del progetto presentato dal Comune di Presicce - Acquarica, verrà sottoscritta apposita convenzione tra l’Amministrazione Comunale e il soggetto selezionato nell’ambito della co- progettazione.

In caso di non ammissione al finanziamento, nulla è dovuto al soggetto selezionato per il partenariato.

Il presente avviso non è comunque vincolante per il Comune di Presicce - Acquarica, avendo carattere ricognitivo e non impegnando l’Ente a dar seguito alle attività

 

Responsabile delprocedimento

Il responsabile del procedimento è il dr. Rocco Colella; per contatti ed informazioni è possibile utilizzare il seguente indirizzo mail: rocco.colella@comune.presicceacquarica.le.it

Trattamento datipersonali

Ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento UE n. 2016/679 (General Data ProtectionRegulation) e del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, come modificato dal d.lgs. 10 agosto 2018, n.101, i dati raccolti saranno trattati esclusivamente per l’espletamento delle attività amministrative relative al presente Avviso, con l’adozione delle misure di protezione necessarie ed adeguate a garantirne la sicurezza e la riservatezza. Il trattamento è effettuato con l’ausilio di procedure informatizzate, anche per eventuali comunicazioni a terzi. I dati saranno conservati per il periodo di tempo necessario per il perseguimento delle finalità per le quali sono raccolti etrattati.

ll Titolare del trattamento è il Comune di Presicce - Acquarica, con sede in Via Roma 161 , in persona del Sindaco in carica, pec: protocollo@cert.comune.presicceacquarica.le.it tel. 0833726405.