Normativa di riferimento

Ultima modifica 16 aprile 2020

In Puglia il commercio è disciplinato dalla L. R. n. 24/2015 denominato "Codice del Commercio"

In seguito all'entrata in vigore dei Decreti Legislativi n. 126 e n. 222 del 2016, la Regione Puglia  è intervenuta con una modifica emanando la L. R. n. 12/2018.

NOTE DI SINTESI SUL CODICE DEL COMMERCIO

Le attività commerciali sono suddivise in sede fissa e su aree pubbliche nonchè in settori mercelologici: a) alimentare - b) non alimentare . Il settore non alimentare a sua volta è suddiviso in beni per la persona, beni a basso impatto urbanistico e altri beni.

Sulla  base delle tipologie dimensionali e della superficie di vendita abbiamo la seguente suddivisione: a) esercizi di vicinato (max 250 mq) - b) medie strutture di vendita (da 251 a 2500 mq) e grandi strutture di vendita (superiore a 2500 mq). A loro volta le medie e grandi strutture hanno delle sotto - articolazioni 

Sulla base delle modalità insediative abbiamo: a) struttura isolata - b) centro commerciale - c) area commerciale integrata

Infine è contenuta un ulteriore differenziazione tra commercio al dettaglio e commercio all'ingrosso.

Nel codice sono altresì trattati i seguenti argomenti:

1) Vendita della stampa periodica - 2) Commercio su aree pubbliche -  3) Somministrazione di alimenti e bevande -  4) Rete distributiva di carburanti - 5) Forme speciali di vendita al dettaglio

 

Responsabile di Settore 
Michele Scorrano

Istruttore Amministrativo

Rocco Colella

Servizi  di Competenza

Servizi Attività Produttive SUAP

Promozione del Territorio

Servizio Agricoltura

Sport e Spettacolo

Contatti

michele.scorrano@comune.presicceacquarica.le.it

rocco.colella@comune.presicceacquarica.le.it

commercio modifiche alla legge regionale
Allegato formato pdf
Scarica
commercio legge regionale
Allegato formato pdf
Scarica