AIUTATECI AD AIUTARVI

Pubblicato il 22 ottobre 2020 • COVID-19 (Corona Virus)

Spiace dover constatare che la foto che ritraeva il sindaco in occasione del centenario della signora Monnittola Albina abbia potuto, anche solo potenzialmente, veicolare un messaggio sbagliato in ordine al rispetto delle regole ed in particolare delle norme anti- covid. Il rammarico è più profondo in considerazione del fatto che questa Amministrazione comunale è sempre stata in prima linea nel continuo richiamo alla necessità di avere comportamenti corretti a tutela di se stessi e degli altri. Lo abbiamo fatto attraverso inviti scritti agli esercenti affissi nei rispettivi locali, in occasione di interviste televisive e non, segnalando al Prefetto le tratte sovraffollate del trasporto studenti e da ultimo attraverso un pubblico manifesto- già affisso da alcuni giorni e che dli seguito si pubblica- sottoscritto anche da tutti i gruppi consiliari, che ringraziamo per il senso di responsabilità dimostrato. Con l'occasione informiamo la Comunità che proprio in questi giorni stiamo predisponendo una serie di misure e provvedimenti per garantire che le celebrazioni dei Santi Patroni, la ricorrenza dei morti e quella del 4 novembre si svolgano in piena sicurezza e nel rispetto della vigente normativa anti- covid. Ricordiamo alla cittadinanza che le disposizioni dei D.P.C.M. del 13 e del 18 ottobre prevedono, tra le più importanti: 1. Il distanziamento di almeno un metro soprattutto in presenza di soggetti vulnerabili ed evitando contatti diretti. 2. L'utilizzo della mascherina in aggiunta, e non in sostituzione, del predetto distanziamento. 3. Il divieto di feste all'aperto ed al chiuso, mentre per le abitazioni private è raccomandato il numero massimo di sei persone non conviventi con l'obbligo di distanziamento e raccomandazione all'uso delle mascherine. 4. Il divieto di assembramenti di ogni genere (anche nell'attesa dei bus di trasporto studenti, in occasione di feste e ricorrenze ecc.). 5. È consentito in caso di accertati assembramenti disporre la chiusura al pubblico, dopo 21.00, di strade piazze. 6. Il divieto di svolgere sagre e fiere a carattere locale. 7. L’obbligo per le pubbliche amministrazioni di tenere le riunioni in modalità da remoto. 8. L'attività negli esercizi pubblici è consentita con consumazione al tavolo dalle 5.00 alle 24.00 e dalle 5.00 alle 18.00 in assenza di consumazione al tavolo. 9. Per i locali il numero massimo di commensali per tavolo è di 6, con l'obbligo per gli esercenti di segnalare il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente all’interno del locale. 10. Non sono previste deroghe soggettive ed oggettive rispetto a cariche ricoperte e situazioni particolari. Raccomandiamo a tutti il massimo rispetto delle regole di prudenza e delle prescrizioni anti-covid

Aiutateci ad aiutarvi
Allegato formato jpg
Scarica